Attrazione

Acquedotto antico – Talijanova buža

L’elemento di maggiore interesse è rappresentato dall’acquedotto antico risalente al I secolo, intagliato nella pietra viva. Questo peculiare acquedotto romano, chiamato popolarmente Talijanova buža, irrigava Novalja con l’acqua proveniente dai suoi campi. L’acquedotto è lungo circa 1,2 km, di larghezza massima 60-70 cm, ha 9 arcate e in alcuni punti è alto fino a 40 m. L’ingresso all’acquedotto si trova all’interno del Museo Civico nel quale viene conservata una parte del patrimonio culturale ed etnologico di Novalja. Ai visitatori è consentito l’accesso all’acquedotto romano per un massimo di 70m e solo se si indossa l’equipaggiamento protettivo fornito dal Museo Comunale.

I giardini degli olivi di lun

http://olive-gardens.eu
www.facebook.com/vrtovi.lunjskihmaslina

Benvenuti negli oliveti di Lun, oasi di pace ed uno degli scorci più pittoreschi e suggestivi dell’isola di Pag (Pago). Madre natura da queste parti ha lasciato tangibili segni della sua generosità, seguendo i quali si resta davvero incantati.

Circa 80.000 olivastri su un’area di 400 ettari da secoli vengono innestati con cultivar domestiche, in particolare con piante d’oblica. Spiccano, per la loro straordinaria singolarità, circa 1.500 olivastri (olea oleaster) alti dai 5 agli 8 metri. La singolarità di quest’area d’olivastri, unica nel bacino dell’Adriatico, la rende una zona dall’alto valore botanico che, per le sue caratteristiche uniche, nel 1963 è stata proclamata riserva botanica speciale. Nei Giardini degli olivi di Lun c’è un olivo “Matusalemme” di oltre 2.000 anni annoverato tra i 3 olivi più vecchi del mondo assieme ad alcuni alberi di Grecia ed Israele.

Immersi nel più totale silenzio, sotto le fronde di questi alberi così longevi, ritroverete il vigore fisico e la pace tanto agognata, smarrita nel caos delle città.