Attraversare il confine

Dal 1o luglio 2013 la Repubblica di Croazia è membro dell'Unione Europea ma la polizia di frontiera continuerà a effettuare controlli nelle zone di frontiera con gli altri paesi, compresi gli stati membri dell'UE, fino al momento dell’adesione della Croazia alla zona Schengen, mentre i controlli doganali non verranno effettuati ai confini statali con gli altri stati membri dell'UE.

I cittadini degli Stati membri dell'UE o dello Spazio economico europeo, ivi compresi i cittadini di Norvegia, Islanda, Liechtenstein e della Confederazione svizzera, quelli del Principato di Andorra, Monaco, della Repubblica di San Marino e della Santa Sede, possono entrare in Croazia semplicemente con la carta d'identità ovvero con un altro documento comprovante l’identità e la cittadinanza.

Ai confini vengono introdotte apposite corsie ove possibile.